Sisma Emilia: madre, riaprire processo

"Riaprite il processo per omicidio colposo in relazione ai morti alla Haemotronic di Medolla". A chiederlo è Anna De Prisco, madre 72enne di Giordano Visconti, uno dei quattro operai deceduti (all'età di 33 anni) per il crollo dell'azienda del biomedicale avvenuta a seguito del terremoto nella Bassa Modenese del maggio 2012. Come segnala Antonino Spica, consigliere comunale della lista civica 'La Bastìa' di Bastiglia (sempre in provincia di Modena), "De Prisco si è recata martedì mattina presso la procura di Modena a depositare due corposi e documentati atti: una denuncia-querela e un'istanza in cui si sollecita il Pm a richiedere la riapertura del processo per omicidio colposo. Quelle morti - dice Spica -, secondo gli atti, avrebbero potuto essere evitate. Istanza e denuncia presentati sulla base di una nuova e più tecnica valutazione giuridica dei fatti nonché su innovativi elementi probatori acquisiti di recente".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Gazzetta di Reggio
  2. Reggio Sera
  3. Reggio Sera
  4. Reggio Sera
  5. Bologna 2000

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cavriago

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...